Studio Minerva | Osteopata a Milano

Il blog della salute

aprile 14, 2016
di studioosteopaticominerva
0 commenti

osteopatia cos'è

osteopatia cos’è

L’osteopatia è una medicina complementare volta alla ricerca del benessere personale tramite l’utilizzo di terapie manuali.

Essa si fonda su una conoscenza precisa della fisiologia e dell’anatomia del corpo umano.

L’Osteopatia si pone l’obiettivo di evidenziare le disfunzioni e l’assenza di mobilità dei tessuti corporei che comportano un’alterazione dell’equilibrio generale dell’individuo.
Essa, infatti, studia l’individuo nel suo complesso e non si accontenta di risolvere il sintomo, ma va alla ricerca della causa scatenante la sofferenza che può trovare la sua localizzazione in un’altra regione corporea rispetto alla zona dove viene percepito il dolore.

marzo 3, 2017
di studiominerva
0 commenti

Osteopatia e postura

posturaLa postura è l’adattamento personalizzato di ogni individuo all’ambiente fisico, psichico ed emozionale; in altre parole è il modo con cui reagiamo alla forza di gravità e comunichiamo.
La posturologia si trova così, per forza di cose, a essere una scienza multidisciplinare che abbraccia numerose branche della medicina e della tecnica.

E’ evidente che qualsiasi forza (di spinta, trazione, rotazione ecc.) agisca sul sistema cibernetico “uomo”, avrà in risposta un atteggiamento di compenso che si attuerà in senso centrifugo, dal punto di applicazione della forza verso i distretti corporei circostanti, fino ad interessare l’intero organismo. Tale risposta, durante il suo percorso, dividendosi in una serie di sistemi e sottosistemi di compenso, lascerà il segno, positivo o meno, della propria azione nelle varie regioni corporee. Avviene così una riprogrammazione del sistema posturale e dell’equilibrio che comporta modifiche delle principali vie afferenti (nervose), sia fisiologiche sia, dopo un certo periodo di tempo, perfino anatomiche.
Continua a leggere

febbraio 22, 2017
di studiominerva
0 commenti

La Celiachia

celiachiaLa celiachia è una condizione digestiva attivata dall’ingestione del glutine, un complesso proteico che si può trovare in alimenti quali il pane, la pasta, i biscotti, la pizza e ogni altra pietanza contenente frumento, orzo o segale. Anche l’avena può contenere glutine. Quando una persona affetta da celiachia ingerisce alimenti contenenti glutine, si provoca una reazione immunitaria nell’intestino tenue risultante in una sua infiammazione e il suo conseguente danneggiamento (col tempo) ed inabilità ad assorbire certi nutrienti.
Continua a leggere

febbraio 17, 2017
di studiominerva
0 commenti

Il cuore: funzione, fattori di rischio e prevenzione

cuoreIl cuore è un muscolo che funziona come una pompa che permette di rifornire i nostri organi del sangue ossigenato che è loro indispensabile per vivere. Ogni minuto, batte in media da 60 a 80 volte e pompa in circolo 5-6 litri di sangue. Il cuore ha bisogno di essere rifornito di energia in modo permanente, poiché contrariamente agli altri muscoli, non si ferma mai.

L’apporto di ossigeno deve dunque essere costante in qualsiasi condizione. In effetti, quando fate uno sforzo o provate una forte emozione, il cuore batte più velocemente per rispondere all’aumentata richiesta di ossigeno da parte del vostro corpo. Ma esso stesso necessita di un apporto maggiore. Più il vostro cuore lavora forte e veloce, più ha bisogno di sangue ossigenato.
Continua a leggere

febbraio 9, 2017
di studiominerva
0 commenti

Il latte fa bene? Un mito da sfatare

LatteChi di noi non ha mai bevuto una bella tazzona calda di latte e miele? Chi non ha mai fatto colazione con un caffè latte o con un cappuccino? Siamo cresciuti con la convinzione che il latte vaccino sia uno degli alimenti basilari e più sani della nostra alimentazione: lo sentiamo tutt’oggi sui giornali, in televisione, dal nostro medico di fiducia, dagli amici e da molte altri fonti più o meno attendibili; ma siamo proprio sicuri che faccia così tanto bene? Sempre più studi sembrano smentire questa credenza ormai instaurata.
Continua a leggere

febbraio 2, 2017
di studiominerva
0 commenti

Il parto in osteopatia

partoIl parto è l’evento più stressante della nostra vita.  Per il nascituro è un vero e proprio trauma da qui infatti deriva l’espressione trauma da parto. Durante il travaglio il neonato è sottoposto all’azione di enormi forze che vengono assorbite soprattutto da cranio del neonato. Quindi i traumi da parto spesso coincidono con i traumi craniali, traumi che possono avere ripercussioni anche a lungo termine.
L’osteopatia può intervenire immediatamente con molta delicatezza sul neonato, con manipolazioni dedicate al singolo caso.
Il cranio del neonato nella fase di travaglio collabora nella spinta, favorendo la corretta fuoriuscita, cerca spontaneamente di posizionarsi nel modo più congeniale possibile.
Continua a leggere

gennaio 25, 2017
di studiominerva
0 commenti

Postura in gravidanza

gravidanzaSecondo le statistiche il 75% delle donne in gravidanza lamenta dolori nella zona lombare che persistono anche in seguito al parto.
Le cause sono:

  • Biomeccaniche (cambio posturale)
  • Ormonali Soggettive (obesità/età/storia clinica, ecc.)

Di queste, però, quella direttamente riconducibile al male localizzato è sicuramente il cambiamento della postura. Durante la gravidanza infatti, l’aumento del peso a livello dell’addome fa si che il centro di gravità si sposti in avanti causando una risposta posturale con evidenti cambiamenti nella posizione del capo, delle spalle, delle ginocchia, dei piedi e della colonna vertebrale. Tutti questi ‘aggiustamenti’ determinano un aumento del carico a livello della parte lombare della colonna aumentando la fisiologica lordosi, causando quel fastidioso mal di schiena che persiste anche dopo il parto.
Continua a leggere

gennaio 18, 2017
di studiominerva
0 commenti

Attività sportiva e bioritmi

sportQuando è meglio andare in palestra? La mattina, il pomeriggio o la sera? E’ evidente che nella maggior parte dei casi la scelta è dettata da tutti gli altri impegni (in genere lavorativi) ai quali bisogna sottostare. Tuttavia, qualora si possa scegliere, quale sarebbe la soluzione più opportuna? La mattina, quando si ha lo stomaco leggero e si è riposati; il pomeriggio, quando si è rifornito l’organismo di un po’ d’energia alimentare e si è superato il torpore del dopo sonno; la sera, quando il desiderio di relax rende più gradevole l’esercizio fisico?
Continua a leggere

gennaio 4, 2017
di studiominerva
0 commenti

L’osteopatia contro i disturbi gastrici

osteopatia-visceraleLo scopo del trattamento osteopatico è quello di individuare le disfunzioni presenti, di trovarne la causa e di correggerla permettendo così il processo di riparazione e di autoguarigione del corpo stesso. Questo concetto vale per ogni tipo di dolore, poichè la percezione del dolore mette in atto degli atteggiamenti e delle posture di “protezione” che il corpo attua a livello inconscio. Questo porta però ad assumere e mantenere delle posture sbagliate che poi possono risultare nel dolore. Oppure viceversa, cioè il mantenimento di atteggiamenti posturali sbagliati possono portare col tempo una sofferenza anche a livello di un organo perchè non riesce più a svolgere il suo compito in maniera ottimale portando il dolore. Per questo il trattamento osteopatico può essere risolutivo o comunque può alleviare la sintomatologia anche se la patologia non è di pertinenza osteopatica (es. gastrite e reflusso gastro-esofageo). Il trattamento mirato sui disturbi gastrici consiste nel rinforzare e rilassare la giunzione gastro-esofagea, attraverso manipolazioni viscerali, rilascio tissutale delle strutture circostanti come muscoli (es.diaframma e muscoli del dorso), coste e manipolazione vertebrale.
Continua a leggere

dicembre 21, 2016
di studiominerva
0 commenti

Gastrite e dieta

dieta-gastriteLa gastrite è un processo infiammatorio acuto o cronico che interessa la parete gastrica. I sintomi classici del disturbo sono acidità, bruciori e crampi allo stomaco a volte associati a nausea e vomito.

Se per le gastriti croniche sono necessarie approfondite indagini diagnostiche (gastroscopia, radiografia ed esami del sangue) e terapie farmacologiche mirate, per le forme più lievi e sporadiche è sufficiente un po’ di riposo associato ad una dieta leggera ed adeguata alimentazione.
Continua a leggere

dicembre 16, 2016
di studiominerva
0 commenti

La gastrite

gastriteLa gastrite è una patologia causata da un processo infiammatorio ai danni della mucosa gastrica, con un’incidenza molto alta in quasi tutto il mondo, in particolar modo nelle aree più civilizzate dell’occidente, arrivando a colpire in alcune regioni anche il 70% della popolazione con una età superiore ai 30 anni.

In Italia il numero di pazienti colpiti da questo disturbo tende a salire di anno in anno, probabilmente a causa del cambio di abitudini alimentari che stiamo subendo in questo ultimo periodo, verso l’utilizzo di cibi che offrono grandi quantità a discapito della qualità.
Continua a leggere

Menu Title