Studio Minerva | Osteopata a Milano

Il blog della salute

Le proprietà del limone

| 0 commenti

limoneIl limone, Citrus lemon, appartiene alla famiglia delle Rutacee. E’ un agrume largamente impiegato soprattutto per le sue numerose proprietà benefiche. Fin dall’antichità veniva considerato come una sorta di “panacea per tutti i mali”.

Il limone fu scoperto in India, Cina e Indocina dove veniva impiegato come antisettico e antireumatico e sembra che gli Egizi lo usassero per imbalsamare le mummie. Gli islamici lo consideravano un frutto sacro e spesso veniva impiegato come antidoto contro i veleni e persino come scaramanzia per scacciare la negatività. In Grecia, invece veniva usato per profumare la biancheria e difenderla dalle tarme. Il limone si diffuse in Italia solo nel XII  secolo grazie agli arabi che lo portarono in Sicilia e successivamente nelle altre regioni italiane. Il suo utilizzo in cucina risale però al XVIII secolo.

Utilizzo del limone nell’antichità

Colui che parlò per primo del limone fu Teofrasto, filosofo e scienziato greco, che nel 310 ne descrisse le virtù terapeutiche nella sua celebre opera “La storia delle piante”. Nel libro viene elogiato il succo o il decotto come efficace rimedio contro l’alitosi così come antidoto a veleni specialmente mortali, e risultava efficace nel lenire le voglie delle donne in gravidanza. I semi del limone potevano inoltre essere tritati e mischiati al vino ottenendo così un effetto lassativo. Altri usi del limone annoverati comprendono la cura contro la gotta, un tonico per lo stomaco e la tosse.

Caratteristiche e proprietà nutrizionali del limone

Il frutto del limone si presenta giallo all’esterno e bianco internamente. E’ suddiviso in spicchi succosi e aspri; mentre la buccia risulta ruvida e utile per ricavare essenze come la pectina. I semi all’interno del frutto vengono macinati e utilizzati per ricavare un olio molto aromatico, utile in cucina e per la produzione di detersivi.

La coltivazione del limone è diffusa in tutto il mondo, in particolare indicato nei climi caldi e umidi. Vi sono perciò molte varietà di limoni. La parte più utilizzata è il succo, che corrisponde alla metà del suo peso; esso contiene inoltre, acido citrico ed ascorbico insieme a molte vitamine.

Proprietà terapeutiche del limone

Il limone è un ottimo antisettico e battericida ma risulta anche rinfrescante, disintossicante e calmante. E’ molto utile contro i dolori reumatici e contro la pressione alta. Alcuni recenti studi hanno evidenziato che una regolare assunzione di limone svolge un’azione preventiva nell’insorgenza di tumore dell’intestino, dello stomaco e del pancreas.

Altri utilizzi

Nella cosmesi è utilizzato come tonico per la pelle del viso, aiuta a ridurre le macchie cutanee, le piaghe e i foruncoli.

Il limone può anche essere utilizzato come rimedio per i capelli opachi e spenti. Spremere un limone in mezzo litro d’acqua e aggiungere due cucchiai d’olio di oliva. Frizionare capelli con questa lozione e poi lasciar riposare per 30/40 minuti. Successivamente risciacquare con abbondante acqua tiepida. Il limone fortifica e lucida i capelli mentre l’olio d’oliva li ammorbidisce e li illumina.

Esso viene anche impiegato in aromaterapia agendo sul sistema nervoso e su quello endocrino influenzando positivamente anche l’umore dando una piacevole sensazione di equilibrio e benessere.

Comunque sia l’utilizzo più comune rimane in cucina dove viene usato come condimento per carne e pesce, e per marinare cibi crudi. La scorza, invece, viene principalmente grattata (solo quella gialla) e utilizzata per insaporire i dolci. Infine dai limoni viene ricavato il limoncello, liquore originario della Campania (succo di limone, alcol e zucchero).

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.